Escavatore cingolato Kiloutou

Noleggiare un escavatore cingolato o gommato?

Pubblicato su

Escavatore cingolato: la soluzione per tutti i tipi di terreno

EC220 ENL Kiloutou

Gli escavatori, in particolare gli escavatori cingolati, sono utilizzati molto soprattutto nei lavori di scavo, demolizioni, opere di fondazione e canalizzazione, manutenzione del territorio, sgombero e livellamento. Un così ampio impiego, dovuto all’ampio numero di accessori che possono montare –  benne di diverso tipo, martelli demolitori, pinze, cesoie ecc. – fa sì che questo tipo di macchine rappresentino la maggior parte dei modelli disponibili. La scelta è amplissima e va dai micro escavatori da poco più di una tonnellata e in grado di lavorare in piccoli spazi o al chiuso, ai modelli da 30 tonnellate, impiegati nei cantieri più gravosi. Senza dimenticare macchine particolari come i Super Long Front con braccio da 15 metri.

Vantaggi e svantaggi dei cingoli

Si sceglie un escavatore cingolato se si deve lavorare senza troppi movimenti in aree non livellate o su terreni morbidi. Grazie all’ampia superficie di contatto, i cingoli offrono un’eccellente trazione e una buona distribuzione del peso, mentre lo scartamento, la larghezza e il baricentro basso assicurano una grande stabilità anche su terreni paludosi. Inevitabilmente i cingoli tenderanno a consumarsi più rapidamente su terreni più duri e abrasivi; inoltre in cambio della stabilità e dell’elevata capacità di scavo, la velocità di marcia di un escavatore cingolato non supera i 5 km/h, Questi modelli sono quindi riservati alle applicazioni in cui l’escavatore non deve spostarsi frequentemente o percorrere distanze significative.

Escavatore gommato: ovvero grande mobilita’

Liebherr A910C Kiloutou

Gli escavatori gommati sono perfetti per le aree urbane, ma anche in grado di lavorare su terreni più impegnativi. Anche se la loro capacità di scavo è inferiore rispetto ai modelli cingolati, grazie ai numerosi accessori con i quali possono essere equipaggiati, sono molto versatili. Diversi i campi d’impiego: scavo di trincee, sollevamento, manutenzione del verde e cura del territorio, sollevamento o posa di tubi, livellamento, carico di camion, ecc.

Vantaggi e svantaggi delle ruote

Un escavatore gommato ha una velocità di spostamento molto più elevata rispetto a un cingolato: circa 35 km/h. Questo lo rende più adatto alle applicazioni in cui la macchina deve essere molto mobile o spostarsi da una parte all’altra del cantiere. Inoltre, a differenza dei modelli cingolati, gli escavatori gommati non danneggiano il terreno. D’altra parte, a causa della minore superficie di contatto con il terreno, le ruote offrono una trazione inferiore e una minore stabilità rispetto ai cingoli.  Tuttavia, gli escavatori gommati sono più adatti per lavorare su superfici dure: cemento, catrame, asfalto, ecc.

Escavatori cingolati o gommati: come scegliere?

La cosa più importante nella scelta di un escavatore è che sia perfettamente adatto al vostro progetto. Pertanto, è necessario scegliere tra un escavatore cingolato e uno gommato in base al terreno su cui la macchina dovrà operare.
Per riassumere:

  • nelle aree urbane, su terreni duri e leggermente irregolari, l’escavatore gommato si troverà perfettamente a suo agio. Soprattutto se vi muovete molto.
  • su terreni morbidi e in pendenza o per lavori pesanti, preferite i modelli cingolati.

Una volta scelto il tipo di escavatore, studiate le singole caratteristiche dei modelli a noleggio – profondità di scavo, altezza di carico e scarico, ecc. – e gli accessori che possono aiutarvi a svolgere con maggiore efficienza e produttività il vostro lavoro Non siete sicuri?  I consulenti Kiloutou sono a vostra disposizione per consigliarvi la scelta giusta.

A proposito di Kiloutou

Il Gruppo Kiloutou, quarta azienda del settore noleggio in Europa e maggiore player nel noleggio di attrezzi in Francia, fornisce soluzioni di prodotti e servizi a una clientela molto diversificata: importanti clienti nazionali, aziende di costruzione, artigiani, comunità e amministrazioni, industrie, servizi e PMI. Il Gruppo Kiloutou dispone di un’offerta tra le più complete del mercato con circa 1000 referenze e più di 250.000 materiali in vari settori: attrezzatura per il sollevamento del personale, movimento terra e costruzione, lavori strutturali e di rifinitura, veicoli commerciali ed eventi. Con un fatturato di 606 milioni di euro nel 2017 e una forza lavoro di 6000 persone in Europa, Kiloutou continua il suo sviluppo e ora presenta una rete di 440 agenzie in Francia, incluse 50 specializzate in edilizia e 30 situate nel centro città. La rete ha anche 30 filiali in Polonia, 19 in Spagna, 3 in Germania e 20 in Italia.

Potresti essere interessato a

Kiloutou lavora per un’economia mondiale sana e sostenibile

Il Global Compact delle Nazioni Unite incoraggia le imprese di tutto il mondo a creare un quadro economico, sociale ed […]

Leggi di più
Pubblicato su

Il Gruppo Kiloutou espande la presenza in Europa con due acquisizioni in Portogallo e Danimarca

Il Gruppo Kiloutou ha acquisito Grupo Vendap in Portogallo e Holbæk Lift in Danimarca. Con 40 anni di attività e […]

Leggi di più
Pubblicato su

NOLEGGIO PIATTAFORME AEREE: CHE MODELLO SCEGLIERE?

Piattaforma a colonna, a pantografo, piattaforme tipo ragno o autocarrate. Esistono molti tipi e modelli di PLE (Piattaforme di Lavoro […]

Leggi di più
Pubblicato su

MACCHINE E ATTREZZATURE: MEGLIO L’ACQUISTO O IL NOLEGGIO?

I lavori di costruzione e manutenzione di ogni genere, le demolizioni o la manutenzione del territorio, richiedono macchine e attrezzature […]

Leggi di più
Pubblicato su

Formazione Kiloutou-Elevo: lavoriamo per una cultura della sicurezza

Nel parlare di sicurezza in cantiere non si può prescindere dall’affrontare il tema della formazione; un tema di drammatica urgenza di fronte […]

Leggi di più
Pubblicato su

La piattaforma articolata 1250 AJP di Kiloutou nel cuore del nuovo ospedale di Montecchio Arzignano

A Montecchio Maggiore (VI) è in corso la costruzione del nuovo Ospedale di Montecchio-Arzignano, la cui prima fase, iniziata nel […]

Leggi di più
Pubblicato su